Marco Travaglio, Filippo Facci: chi si schiera con lui sulla prescrizione? Pochi nomi che dicono tutto

Categoria: Giustizia

Marco Travaglio, Davigo e Bonafede stanati, Filippo Facci: "Da una parte loro, dall'altra chi ha ragione"

7 Febbraio 2020 liberoquotidiano.it

Marco Travaglio, Davigo e Bonafede stanati, Filippo Facci: "Da una parte loro, dall'altra chi ha ragione"

Badateci, nella vicenda «prescrizione» si capisce già tutto dagli schieramenti residualmente rimasti in campo: basta guardarli e non c' è neanche bisogno di leggere o ascoltare. Da una parte - ma non ci interessano, ora - ci sono quelli che trattano il tema prescrizione come se fosse un tema qualsiasi tra quelli che possono mettere in crisi un governo, e sono coloro che non capiscono, cioè, che la carne al fuoco - l' influenza complessiva del disastro-giustizia sulla vita civile e sull' economia - vale più di un paio di finanziarie e soprattutto vale più di questo governo bicefalo. Dall' altra parte è il caso di osservare chi è rimasto sulla torretta a difendere la cosiddetta riforma Bonafede, e, nel facile censimento, ci soccorre un editoriale del solito giornale stile Rebibbia chiamasi Fatto Quotidiano: «Bonafede, Davigo, Gratteri, Di Matteo, Scarpinato e pochi altri», si legge, quando dei «pochi altri» non si ha notizia altrimenti li avrebbero scritti.