Luigi Bisignani, il ricordo di Alfredo Biondi: "Quell'incontro con Giulio Andreotti..."

chiese un appuntamento urgente al premier Giulio Andreotti che glielo diede subito per le 6.45 a piazza in Lucina

Luigi Bisignani 26 giugno 2020a a a

Caro direttore, c'è un episodio inedito degli anni '80 nella vita di Alfredo Biondi, l'ultimo grande liberale che è scomparso ieri a 91 anni, che merita di essere ricordato. Ne esalta, infatti, le qualità non solo di parlamentare e ministro di lungo corso ma soprattutto di avvocato garantista. Quando era vicepresidente della Camera, chiese un appuntamento urgente al premier Giulio Andreotti che glielo diede subito per le 6.45 a piazza in Lucina. Un'ora andreottiana ma un po' insolita per Biondi, che amava la sera cantare fino a tardi al Tartarughino assieme a colleghi come Altissimo, De Michelis e Martelli. Arrivò un po' strattonato ma puntuale, il Paese era in piena emergenza terrorismo e si parlava molto delle leggi sui pentiti

Solo gli utenti registrati possono commentare gli articoli

Per accedere all'area riservata