PUNTI DI VISTA. Ma quale test nazionale?

Raggi prima a Roma se la vedrà con Giachetti al ballottaggio. A Milano è testa a testa Sala-Parisi. Fassino il più votato a Torino, dovrà battere la grillina Appendino al secondo turno. A Bologna male Merola, De Magistris non passa (ancora). Chi ha vinto e chi ha perso al primo turno delle comunali

di Piero Vietti | 06 Giugno 2016 ore 08:50 Foglio

Ottocento medici per 350 posti letto. Gli imboscati della sanità calabrese

Era da anni che nessuno faceva caso all’elenco del personale.

Corriere della Sera di Giusi Fasano e Carlo Macrì 5.6.2016

Produrre tutti, produrre meno

Il governo vuole sussidiare chi riduce la produzione di latte. Davvero?

Latte foto LaPress

di Redazione | 05 Giugno 2016 ore 06:18

Correre per diventare sindaco? "Ma chi ce lo fa fare?"

Meno risorse, rischio flop e pm d'assalto. Altro che elezioni amministrative, fare il sindaco è più difficile e meno remunerativo. Intervista al politologo Luca Verzichelli

di Ermes Antonucci | 05 Giugno 2016 ore 06:18 Foglio

Ramadan arriva a Milano e mette a nudo la fragilità della sinistra quando parla di islam

Venerdì sera l'intellettuale si è recato alla Camera del Lavoro per l’assemblea annuale del think tank del European muslim network. Una cronaca

di Cristina Giudici | 04 Giugno 2016 ore 16:47

Fo contro Benigni. Con Renzi e senza Caimano una sinistra è smarrita

L'attore toscano a Ezio Mauro ha detto: “Se c’è da difendere la Costituzione, col cuore mi viene da scegliere il “no”. Ma con la mente scelgo il “sì”. La cosa non è andata giù ai suoi ex compagni di barricata: “C’è qualcosa del ‘dare e avere’. Non c’è dubbio che questa posizione favorisce il governo e il potere. Sarà ripagato”, accusa il premio Nobel

Roberto Benigni (foto LaPresse)

di Luciano Capone | 04 Giugno 2016 ore 06:15

"Repubblica" ingaggia l'arbitro della fusione con la "Stampa"

Ainis arruolato dal gruppo come editorialista: è anche commissario dell'Antitrust. Un consigliere della Cir denuncia il conflitto d'interessi

Paolo Bracalini - Ven, 04/06/2016 - 08:22 Giornale

Commenti 1

Il potere di Giorgio Napolitano su Renzi e Mattarella

È l'alfiere delle Riforme. Renzi gli deve tutto. Negli apparati statali ci sono i 'suoi': Mosca Moschini, Pansa, Graziano. Perché in Italia comanda (ancora) Napolitano.

di Alessandro Da Rold | 04 Giugno 2016 lettera43

Che ci facevano quattrocento sindaci nella parata militare ai Fori Imperiali?

La sfilata militare infatti, in ogni paese del mondo, celebra una “parte” del Paese, la parte militare

 di Pierluigi Magnaschi Italia oggi 3.6.2016

Per accedere all'area riservata