First strike- La crociata preventiva contro Nordio serve solo a sancire l’intoccabilità della corporazione giornalistico-giudiziaria

Da dieci giorni, giornalisti, magistrati ed ex magistrati denunciano le affermazioni gravissime e intollerabili e inaccettabili del ministro, tirando per i capelli dichiarazioni che più anodine e garbate non si potrebbero pronunciare. E lo fanno per un solo motivo: riaffermare un principio di assoluta insindacabilità del loro operato

Francesco Cundari 25.1.2023 linkiesta.it lettura 3’

-L'indice Pmi dell'Eurozona continua a salire, la recessione è più lontana

- Biden toglie Scholz dagli impicci e libera i Leopard (e gli Abrams). - Verde, e molto radicale. Un partito, la nuova idea di De Benedetti

24.1.2023 Redazione,Carretta, ilfoglio.it lettura2’

LE DICHIARAZIONI Secondo Gratteri, Nordio "sulle intercettazioni fa un regalo alle mafie"

Per il procuratore di Catanzaro la riforma degli ascolti "sarà un grande errore storico, come la riforma Cartabia". E sulla separazione delle carriere ribalta la lettura del ministro: "I pm non siano sottomessi al governo"

REDAZIONE 24 GEN 2023 ilfoglio.it lettura 2’

Il punto non sono le intercettazioni, ma gli intercettati messi alla gogna

Come dice un caro amico avvocato, un magistrato serio dovrebbe voler ottenere una giusta condanna, in tempi ragionevolmente brevi..

24 GEN 2023 lttere Direttore ilfoglio.it lettura2’

“LA MEDICINA NON HA ALLUNGATO LA VITA, MA SOLO LA VECCHIAIA” – IL FILOSOFO UMBERTO GALIMBERTI

“LA VECCHIAIA CONSISTE NELL'ASSISTERE SENZA INTERRUZIONE AL PROGRESSIVO DEGRADO DEL PROPRIO CORPO. ED È QUALCOSA CHE INDUCE TRISTEZZA E MALINCONIA.

24.1.2023 dagospia.com lettura3’

No, criticare i magistrati non è un reato. C'è un giudice a Roma

Una storia e una sentenza che riguardano il Foglio e più in generale un aspetto dello stato di diritto: le sentenze si possono commentare e la critica si può esprimere “anche in forma di aperto dissenso”. Una svolta

CLAUDIO CERASA 23 GEN 2023 ilfoglio.it lettura4’

In Italia "le grandi dimissioni" significano cambiare lavoro. Parla Seghezzi

In nove mesi un milione e seicento mila italiani hanno lasciato il lavoro, ma l'obiettivo è trovarne uno migliore.

FRANCESCO BERCIC 23 GEN 2023 ilfoglio.it lettura2’

DATORE DI LAVORO, ADDIO! - NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2022, 1,7 MILIONI DI PERSONE HANNO PRESENTATO LE DIMISSIONI

E LA STRAGRANDE MAGGIORANZA LO HA FATTO PER UN ALTRO POSTO - CHI CAMBIA, LO FA PER CERCARE BENEFICI ECONOMICI (46%), carriera..
22.1.2023 dagospia.com lettura2’

Debole con i forti. Il populismo della destra di governo è un fallimento che pagheremo tutti

Fratelli d’Italia vorrebbe diventare la Democrazia cristiana del XXI secolo e mantenere il potere a lungo, illudendosi che il ventisei per cento e una classe dirigente arrangiata bastino a costruire un’egemonia reale
Mario Lavia 21.1.2023 linkiesta.it lettura3’

Per accedere all'area riservata