Tavecchio si è dimesso. Ora siamo pronti alla rivoluzione?

Dopo giorni di accerchiamento, di inviti a farsi da parte ecco le dimissioni del numero uno della Federazione italiana giuoco calcio. Il caso tedesco, quello francese e il costo dei cambiamenti

di Giovanni Battistuzzi, 210.11.2017 da www.ilfoglio.it

L'aVARiato. Così la Var nasconde l'inadeguatezza degli arbitri italiani

Il caso di Luca Pairetto di Nichelino, che ha diretto Napoli-Sassuolo, per capire cosa non funziona nella formazione dei nostri fischietti

di Quarantino Fox 31 Ottobre 2017 alle 08:11 da www.ilfoglio.it

BANDIERA BIANCA. Perché è ipocrita parlare di stipendi uguali fra calciatori e calciatrici

Buoni motivi per dire che non ha senso la parità di compenso tra uomini e donne

di Antonio Gurrado 10 Ottobre 2017 alle 19:43 da www.ilfoglio.it

Running: la performance vien mangiando

Per correre basta poco: un buon paio di scarpe, un momento di libertà nella giornata, una strada, una spiaggia, un bosco...ma visto che ci tenete a farlo bene cerchiamo di capire come rendere al meglio. Ps: Bello il tuo scalda polpaccio nuovo, ma molla sta lasagna e ascoltami

di Giacomo Astrua 8 Ottobre 2017 alle 06:04runners da www.ilfoglio.it

La democrazia non si addice all’alpinismo

Sono sempre di più coloro che si cimentano in salite impegnative, ignorando divieti e mettendo a repentaglio la propria vita. Ma arrampicarsi non è uno sport alla portata di tutti.

PAOLO MARTINI, 09 settembre 2017, da www.lettera43.it

Perché la frenata della Cina ad alcuni investimenti esteri preoccupa Milan e Inter

Cina finalizzata a ridurre “l’esportazione di capitali verso settori non considerati più strategici e a sostenere l’economia nazionale”

 Giancarlo Salemi , 20.8.2017 da www.formiche.net

Froome e Mr. Hyde

Chi è Tim Kerrison, il preparatore guru che ha reso il ciclista britannico un campione. Quel filo che passa da Girardengo e Moser

di Giovanni Battistuzzi 19 Dicembre 2016 alle 15:40   da www.ilfoglio.it

Donnarumma, il silenzio colpevole di un calciatore-burattino. Attorno al portiere del Milan tutti parlano

la famiglia, Raiola, la società. Lui però continua a tacere. Rafforzando l'immaginario del professionista non pensante, al servizio di un circo più grande di lui.

PIPPO RUSSO, 21.6.2017 da www.lettera43.it

Per accedere all'area riservata