Il card. Bagnasco rimette sulla carreggiata la Cei fatta deragliare da mons. Galantino

Mi immagino che, in Vaticano, l'imbarazzo sia stato grande

 di Pierluigi Magnaschi Italia Oggi 27.8.2015

Antonio Socci: ecco il piano politico di Papa Bergoglio

Al coraggioso titolo di Libero di ieri ("Il partito del Papa. La svolta politica del Vaticano" in fondo pagina), va aggiunto solo un concetto: una cosa è il partito di Bergoglio (che fa i suoi danni, ma tramonterà con lui), un' altra cosa è la Chiesa cattolica

 Antonio Socci

Per il Papa sarà anche il "dio denaro", ma è solo il capitale a combattere la povertà

Salvini a parte, qualcosa da giudicare oggi c’è e non riguarda la politica ma riguarda la chiesa e, anzi, Francesco

di Claudio Cerasa | 20 Agosto 2015 ore 10:03 Foglio

Nella testa di un monsignore

Ideologia fallace e rapporti di potere del loquacissimo Galantino

di Redazione | 20 Agosto 2015 ore 06:10 Foglio

Lezioni spagnole per la Cei. I vescovi di Madrid interpretano il messaggio

di Papa Francesco nel modo giusto: "Occorre diminuire le cause che sono all’origine del fenomeno migratorio"

di Redazione | 13 Agosto 2015 ore 13:50 Foglio

L’aut aut che la Cei purtroppo non si pone: gli immigrati o il nostro welfare

Si possono chiedere frontiere più aperte? Certamente, ma solo se ogni immigrato non finisce per gravare sulle spalle dei contribuenti

di Carlo Lottieri | 13 Agosto 2015 ore 13:27 Foglio

Sui migranti il Papa fa il Papa, non il politico. Mons. Galantino farebbe invece bene a rileggersi il Concordato

La differenza di atteggiamento tra il Pontefice e il segretario della Cei sta nell’attenzione prestata da Francesco, pur nella nettezza delle sue prese di posizione a favore dell’accoglienza, a restare sempre sul terreno della fraternità umana, senza scendere su quello politico

di Redazione | 11 Agosto 2015 ore 17:40

Francesco e il mistero dell’enciclica icona degli anti capitalisti

Il Pontefice si presenta come un anticristo politicamente corretto, ecologista, pauperista, spoglio di orpelli tradizionali. In realtà è autoritario, oltre che naturalmente autorevole, e spinge con veemenza e artigli d’acciaio la sua chiesa verso la meta. Ma l’equivoco c’è e nasce da qui: dal messianesimo proletario

di Giuliano Ferrara | 29 Luglio 2015 ore 17:40Foglio

Per accedere all'area riservata