MATTIA FELTRI METTE IN FILA LA VERITA' GIUDIZIARIA SULLA STRAGE DI VIA D'AMELIO:

"PAOLO BORSELLINO NON È MORTO CON IL TRADIMENTO DELLA POLITICA E DEI SERVIZI SEGRETI DEVIATI - IL BEL RITORNELLO DI OGNI PANZANA

7.10.2021 dagospia.com lettura2’

Claudio Martelli e Stato-mafia, "la verità sulla trattativa". Pm e carabinieri, intreccio pericolosissimo

I processi di Palermo sono l'emblema dello scontro di potere tra pm e carabinieri e un tripudio di ambizioni personali.

25 settembre 2021 liberoquiotidiano.it lett2’

Perché riformare la giustizia tributaria è un investimento

Non bastano piccoli aggiustamenti, serve un cambiamento strutturale: una nuova magistratura

GAETANO RAGUCCI 28.8.2021 ilfoglio.it lettura4’

"La giustizia si sgretola: niente appello se assolti e separare le carriere"

L'ex pm sul dibattito avviato da Berlusconi: "È grave condannare un innocente"

Anna Maria Greco 13.9. 2021 -ilgiornale.it lettura4’

Quando il pool sconfisse la politica (e la legalità). Quando la politica consegnò lo scettro alle procure

Cartabia, riguarda la divisione dei poteri e la facoltà o meno dell’esecutivo e del legislativo di legiferare in materia di giustizia senza veti da parte del potere giudiziario

David Romoli — 31 Luglio 2021 ilriformista.it lettura5’

Riforma della giustizia: è vera o è farlocca?

Cosa cambia sulla prescrizione? Il garantismo è reale o immaginario? E i tempi potranno mai essere davvero contingentati? Un dialogo tra uno scettico e un entusiasta, sceneggiato da Fiandaca

GIOVANNI FIANDACA 20,7, 2021 ilfoglio.it lett7’

L'anno zero della giustizia. Parlano Bruti Liberati, Nordio e Rossi

Prescrizione, separazione delle carriere, riforma del Csm, riorganizzazione dei tribunali e referendum di Lega e Radicali. Un'analisi fuori dalle correnti e dalle schermaglie quotidiane

ANNALISA CHIRICO 09.7. 2021 foglio.it lett12’

Franco Coppi: "Certe toghe mi fanno paura. Ecco perché qualcuno dice no alla riforma della giustizia"

«La verità è che la politica ignora i problemi della giustizia, che si abbattono soprattutto sui cittadini comuni, e che ai magistrati interessa più la loro politica interna, correntizia, piuttosto che quella del Palazzo.

Pietro Senaldi 20.4. 2021 liberoquoidiano.it lettura4’

Per accedere all'area riservata