La buona scuola di Gentile. Era un mondo prepolitico: eravamo soli, studenti e professori, di fronte alle nostre responsabilità

Ho frequentato la scuola pubblica forgiata da Giovanni Gentile e Giuseppe Bottai. Il fascismo era crollato da qualche anno ma Guido Gonella, che dopo la Liberazione fu il plenipotenziario democristiano in materia, non aveva cambiato un granché

Ragioni per non cedere agli scioperi-pirata nelle scuole

Bloccare gli scrutini contro la riforma è illegittimo, dice il garante degli scioperi. Renzi ascolti lui, e soprattutto ricordi come Blair smontò le resistenze sindacali sulla scuola

La mobilitazione nazionale degli studenti, contro il "Piano Scuola" del Governo Renzi, a Torino (foto LaPresse)

Facebook vieta gli attacchi ai rom di Matteo Salvini ma sfotte il cieco Andrea Bocelli

Risale al 7 maggio l’evento Facebook «Gattini su Salvini». Invitava a «scatenare pucciosi gattini sulla bacheca di Salvini in nome dell’amore!»: 26.000 i partecipanti.

#Nonsonocrocette. I test Invalsi misurano la scuola, così qualcuno ha fifa

Mamme che tengono a casa i bambini perché ci sarà “una tracciabilità nel tempo delle prove dei nostri figli”. Cobas in sciopero contro “lo strumento base su cui cammina la riforma”, dimenticando però che si fanno dal 2007

Farsi giudicare fa bene alla scuola, altro che bavagli. Lezioni da Harvard

I risultati empirici di scuole pubbliche dello stato di New York che hanno introdotto incentivi monetari per stimolare maggiore impegno nei docenti

Sfidare l’Europa degli algoritmi. Work in progress. L’Unione conquista spazi operativi

ma ciò contrasta con le crisi economiche, politiche e sociali dalla crescente complessità. In questo primo scorcio del 2015 l’Unione europea è stata sottoposta a un severo stress test

Si può ancora dire è giusto o sbagliato ?

Dai giornali alcune notizie su cui riflettere, ini Italia e Estero

Dove sta la ciccia sulla scuola. La “Buona scuola”, le critiche di Gelmini, la “narrazione” di Faraone

senso di frustrazione. Cambiare il sistema dei concorsi, separare le carriere di prof e presidi. E dividerli, i soldi. Sennò, ciao

Per accedere all'area riservata