Migranti, piano choc del governo. Requisite le seconde case sfitte

Profughi anche nelle scuole in estate

Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74) Affaritaliani 31.3.2016

La ragion di stato alla prova Regeni

La famiglia del ragazzo ucciso ha mostrato un volto raro, capace di civismo eroico. Le autorità italiane hanno reagito come potevano e dovevano. Botero e i trattati del 500 sono lontani, mentre chi strumentalizza è vicino

Luigi Manconi, Paola Regeni, Claudio Regeni, Alesandra Ballerini mostrano uno striscione durante la conferenza stampa di mercoledì al Senato (foto LaPresse)

di Giuliano Ferrara | 30 Marzo 2016 ore 20:45

La vera lezione d’Israele contro il terrore? Credere in sé e fare la prima mossa

Ci arrovelliamo su errori di polizia e servizi. Ma imitare la Gerusalemme assediata è in primis questione di cultura e metodo

di Mario Mori, ex Comandante Ros| 30 Marzo 2016 ore 18:09

Lettere al Direttore Foglio 30.3.2016

Il Pd sulle trivelle compie lo stesso errore del referendum sull’acqua. Occhio. Allora ho messo assieme i pezzi del puzzle e ho trovato: dietro tutto questo c’è Giulietto Chiesa.Movimenti femministi

"Lega 5 Stelle" lavori in corso; bisignani conferma in pieno i nostri rumors...

"Lega 5 Stelle" potrebbe essere questo il nome della nuova formazione politica anti-Renzi che rischia di diventare il primo partito italiano

 Affaritaliani, 30.3.2016

Il patto del Nazareno segreto

Perché nel centrodestra non è più tabù riparlare di un patto tra Renzi e Berlusconi? I punti di un nuovo patto, l’interesse di Renzi e un disegno originale che spiega cosa intendeva nel 2014 il Cav. con la parola “fusione”

di Claudio Cerasa | 29 Marzo 2016 ore 06:18

COMMENTA 5 |   | 

Libia, perché all'Italia la guerra non conviene

Renzi frena sull'intervento militare, che minerebbe l'approvvigionamento di gas. E l'esportazione di prodotti raffinati: un giro da 1,48 miliardi. L'analisi dell'Ispi.

Il gasdotto Greenstream che collega la Libia all'Italia.

di Gianluca Di Maita | 27 Marzo 2016 Libero

Spartaco, Libero intervista il foreign fighter comunista e italiano: incontro con un terrorista

Un nutrito gruppo di italiani, dalle regioni più diverse, ma dalla comune fede comunista dichiarata, è andato nelle neonate repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk per combattere contro l’esercito ucraino filo-occidentale, definito "neonazista".

Libero, 27.3.2016

Assimilazione o ghetto?

Sono questi i modelli di integrazione conosciuti. Quello americano, una lunga giustapposizione di ghetti, è quello che ha funzionato meglio. Le politiche di assimilazione no. Il ritorno di Varoufakis e la lucidità di Bonino sulla Libia. Virginia Raggi dovrebbe fare qualche sforzo in più

di Lanfranco Pace | 26 Marzo 2016 ore 10:00 Foglio

Per accedere all'area riservata